Ultime Notizie

lunedì 28 settembre 2009

Account di Facebook disabilitato senza motivo e gli utenti protestano

In questo sito si è parlato anche in un altro articolo di questo problema illustrando alcune possibili soluzioni. In molti infatti si sono accorti in questi giorni del sistema farlocco della disabilitazione degli account su Facebook.

Diverse sono le testimonianze degli utenti che sono state vittime di questa sciagura sociale sul web. La disattivazione di un account "vecchiotto" farebbe perdere la testa a chiunque data la miriade di contatti e la grande mole di materiale perso. Dai blog di repubblica.it abbiamo trovato la testimonianza di Vittorio Zambardino, un blogautore del quotidiano che ha deciso di fare battaglia allo staff di Facebook per risolvere il problema e farsi riattivare l'account. Sembra esserci riuscito.

Il suo articolo inizia così:
Oggi presenterò una denuncia contro Facebook al presidente dell’Autorità garante dei dati personali, il professor Francesco Pizzetti. Con il mio legale sto valutando di ripetere l’iniziativa con l’autorità per le Comunicazioni. Cos’è successo? Nulla di nuovo, purtroppo, non sono che uno dei tanti cui Facebook ha cancellato l’account senza alcun “warning” o avviso preventivo: centinaia di messaggi personali, decine di testi e foto, 859 contatti. Il tutto senza dare spiegazioni, senza dirmi il motivo del provvedimento. Ho perciò deciso di fare di questa vicenda il terreno di una battaglia non personale ma di diritto. Non si tratta di riavere indietro le mie poche carabattole digitali.
continua così:
“Il tuo account è stato disabilitato” e non ti diciamo perché - Alle 7,02 del mattino di venerdì primo maggio ho aperto dal mio iPhone il programma di consultazione di Facebook. Non riuscivo ad entrare: login o password non corretta, era la risposta del sistema. Mi sono insospettito: le password erano memorizzate, non potevano esser cambiate da sole. Allora ho acceso il computer ed ho visto il messaggio di condanna: “la tua password è stata disabilitata”. Mi dicono che posso contattare il team che si occupa dei rapporti con i clienti.
Ovviamente scrivo subito all’indirizzo che mi è stato dato, in italiano e, poiché conosco i miei polli, anche in inglese. Pochi minuti e mi arriva una mail (in inglese). Evidentemente automatica. Dice che hanno ricevuto la mia segnalazione, ma che nel frattempo mi consigliano di leggere i termini d’uso - come per dire: hai la coscienza sporca, guardati dentro.
Dopo 3 giorni...
Aggiornamento ore 19,30: senza alcuna comunicazione, Facebook ha riattivato l’account di cui si parla in questo post. Nessuna comunicazione venerdì mattina all’atto dell’eliminazione, nessun avviso adesso.
L'articolo è riportato parzialmente, per leggere l'articolo intero clicca qui.
Finalmente una speranza per tutte le vittime del sistema di Facebook nel disattivare gli account!
« PREV
NEXT »