Ultime Notizie

martedì 22 febbraio 2011

Egitto, bambina di nome "Facebook" in onore della rivoluzione

In onore del ruolo della rete sociale svolto nella rivoluzione in Egitto una coppia di egiziani hanno chiamato la loro bambina "Facebook ".

La famiglia, amici e vicini nella regione Ibrahimia sono riuniti intorno al neonato per mostrare il loro continuo sostegno per la rivoluzione di Internet. Il sito di social networking ha giocato un ruolo cruciale nella rivolta egiziana, tanto che essa è stata ampiamente etichettata come "Facebook Revolution".

I dimostranti hanno usato Facebook per organizzare le proteste, condividere informazioni e di connettersi con il mondo esterno. Ci sono cinque milioni di utenti Facebook in Egitto, più di qualsiasi altro paese del Medio Oriente e Nord Africa.

Facebook ha riportato un aumento degli utenti egiziani il mese scorso, con 32.000 gruppi Facebook e 14.000 pagine create nelle due settimane dopo gennaio.

Ci sono innumerevoli manefestationi in ringraziamento a Facebook come i graffiti sopra al Cairo, "Grazie Facebook" esprimendo la gratitudine a Mark Zuckerberg.

Internet nel suo insieme dovrebbe vincere il Nobel per la Pace di quest'anno per l'aiuto strumentale per l'Egitto. Su questa pagina, un video eccellente di come i giovani attivisti del Cairo hanno documentato la protesta egiziana, nonostante i blocchi Internet.
« PREV
NEXT »