Ultime Notizie

lunedì 18 aprile 2011

Google chiude "Video" e cancella i filmati già caricati

Google Video chiude, a metà maggio 2011 i video non salvati verranno cancellati dal portale di video sharing. Google Video è stato pensato per essere riprodurre video online della società, quando fu lanciato nel gennaio del 2005.

Google Video è stato introdotto come un sito di video-sharing, ma ha perso valenza quando lo stesso Google ha acquistato il principale sito video del web, YouTube, nel 2006. Nel 2009, Google ha smesso di consentire agli utenti di caricare i propri filmati, ma ha continuato a ospitare i video già esistenti.

Il 29 aprile 2011, i video scompariranno e il servizio si trasformerà in un indice di ricerca video. Video che sono stati caricati al servizio non verranno salvati, quindi se non sono conservati altrove, gli utenti avranno tempo fino al 13 maggio per il salvataggio.

La decisione di Google di chiudere definitivamente "Video" e cancellare tutti i contenuti ospitati ha fatto scattare una petizione chea chiede alla società di ripensare alla sua decisione e spostare tutti i contenuti di YouTube o preservare gli archivi in ​​qualche altro modo.

Questa non è la prima volta che un grande archivio on-line di contenuti multimediali viene chiuso. La vendita del sito di musica digitale MP3.com, nell'autunno del 2003 ha portato all'eliminazione di milioni di brani perché il nuovo proprietario CNET aveva solo comprato il dominio, ma non il contenuto effettivo del sito.
« PREV
NEXT »