Ultime Notizie

mercoledì 6 aprile 2011

Iena Giulio Golia fucilato a Manduria, si fingeva profugo

Giulio Golia, noto inviato delle Iene, ha avuto una brutta disavventura durante un servizio per il programma televisivo. Golia fortunatamente è riuscito a non farsi uccidere dalle fucilate di un simpatico italiano non amante dei profughi tunisini.

Il servizio adrà in onda questa sera (6 aprile 2011) alle ore 21 su italia 1. Giulio Golia, per chi segue Le Iene, ha abituato gli spettatori a servizi molto impegnativi con l'intento di raccontare realtà che più delle volte rimangono nell'ombra. Questa volta si trattava di impersonare un profugo tunisino e raccontare e far conoscere alla gente in quali condizioni vivono gli immigrati che arrivano ogni giorno in Italia.

Giulio è partito assieme agli altri tunisini da Manduria verso il nord sopportando tutti i problemi della situazione come la mancanza di acqua e di cibo. Purtroppo l'inviato è incappato in questo spiacevole imprevisto a Manduria, provincia di Taranto, in cui un uomo del posto volendo difendere la propria casa dai tunisini ha cominciato a sparare. Golia e gli altri profughi volevano chiedere solo un pò d'acqua. L'inviato delle Iene è riuscito clamorosamente e fortunatamente a scappare.

Questo episodio mette in evidenza la grave situazione che esiste in questo momento sul problema immigrazione in Italia.
« PREV
NEXT »