Ultime Notizie

mercoledì 27 aprile 2011

PlayStation Network, torna online a maggio?

La PlayStation Network (PSN) entra nel suo ottavo giorno offline, combinata con una violazione della protezione dei dati personali degli utenti che possono essere stati esposti al furto di dati della carta di credito, parliamo di 77 milioni di clienti.

Kristopher Johns, 36, di Birmingham, Alabama, ha presentato la prima causa legale a nome di tutti gli utenti PSN. L'azione legale sostiene che Sony "non è riuscita a crittografare i dati e a stabilire firewall adeguati per gestire un intrusione nel server, non è riuscita a fornire avvisi tempestivi e adeguati sulle violazioni della sicurezza, irragionevole ritardo nel portare il servizio PSN di nuovo on line."

Sony ha staccato la spina alla PSN e al suo servizio di musica Qriocity Venerdì scorso, tre giorni dopo ha scoperto "una intrusione esterna". Gli utenti hanno perso l'accesso a molteplici servizi, tra cui Netflix e Hulu Plus. Al momento, Seybold dichiara che Sony stava cercando di risolvere la situazione rapidamente.

Da Martedì, Sony ha dichiarato che l'interruzione PSN è stata catastrofica e cercava di affrontare una situazione che era peggiore di quella ipotizzata inizialmente. Sony aveva scoperto che un hacker aveva compromesso le informazioni personali di 77 milioni di utenti.

In risposta alla violazione, Sony ha detto di aver incaricato una società di grande sicurezza per indagare sull'intrusione e che stava andando a "rafforzare l'infrastruttura di rete con una maggiore protezione dei dati personali". La tempistica di questo lavoro di ricostruzione potrebbe allungarsi per un'altra settimana e quindi vedere la PlayStation Network di nuovo online per i primi di maggio.
« PREV
NEXT »