Ultime Notizie

martedì 26 aprile 2011

Wikileaks, segreti di Guantanamo svelati

Altri segreti WikiLeaks svelati per quanto riguarda il trattamento dei detenuti a Guantánamo Bay. Il Guardian mette l'accento sugli errori apparentemente indifendibili come l'uomo prigioniero di 89 anni e il ragazzo di 14 anni. Il New York Times dà invece maggior rilievo ai circa 200 casi in cui i detenuti ad alto rischio sono stati comunque rilasciati.

Ci saranno polemiche su tutto questo nei prossimi giorni. I 200 sono stati rilasciati tra il 2003 e il 2009, e dato il numero di anni in questione sembra probabile che più persone ad alto rischio sono stati liberati negli anni di Bush al comandi degli Stati Uniti.

Il New York Times mostra numerosi esempi. Eccone uno:

- Mohammed Shah Alam, 24 anni, afghano, aveva perso una gamba e ha detto agli interrogatori presso la prigione di Guantanamo Bay, a Cuba, che era stato arruolato dai talebani come autista prima di essere stato arrestato nel 2001. Era stato catturato, disse, mentre cercava di "salvare il suo fratello minore dai talebani". Analisti militari gli hanno creduto. Mr. Shah, che era stato equipaggiato con una protesi della gamba da medici della prigione, è stato "cooperativo" e "non ha espresso pensieri di violenza o minacce verso gli Stati Uniti o ai suoi alleati". Conclusione: "Detenuto non costituisce una minaccia futura per gli interessi degli Stati Uniti o degli Stati Uniti." Così nel 2004 il signor Shah fu rimandato in Afghanistan dove si rivelò essere Abdullah Mehsud, un militante Pakistan-nato, e cominciò a creare caos. Ha organizzato un attacco contro il Ministro degli Interni pakistano che ha ucciso 31 persone, ha gestito il rapimento di due ingegneri cinesi e, infine, ha fatto esplodere una bomba suicida nel 2007.

La maggior parte dei detenuti europei sono stati mandati a casa.
« PREV
NEXT »