Ultime Notizie

giovedì 4 agosto 2011

Facebook paga hackers: 500 dollari per ogni bug trovato nel social network

Premiare hackers e crackers talentuosi sembra essere la nuova politica adottata da Facebook (da ora in avanti "FB"). L'assunzione di GeoHot come responsabile nello sviluppo di applicazioni per iPad pare essere solo l'inizio: sono infatti stati pubblicamente offerti premi da 500 dollari per ogni bug pericoloso scovato all'interno di FB.

La proposta sembrerebbe allettante, ma ad una più approfondita analisi si potrebbe convenire che un compenso del genere per un eventuale falla nella sicurezza del sito... è a dir poco irrisorio!
Non vogliamo assolutamente incoraggiare il cybercrimine -anzi!- però questa ricompensa appare veramente poco appetibile. Un'informazione del genere sul mercato nero del web varrebbe sicuramente molto, molto di più.

Apprezzabile quindi lo sforzo di FB per venire incontro agli hacker, ammettendo in qualche modo il fatto di non essere invulnerabile, riteniamo però che avrebbe potuto rilasciare ricompense più sostanziose: cifre che veramente avrebbero fatto notizia.

Solo qualche settimana fa erano stati hackerati più di 80000 profili.
Sicuramente è stato un attacco che ha fatto riflettere.
« PREV
NEXT »